Sintesi della ricerca Cultura, impresa e famiglia

Cultura, impresa e famiglia: il compito dell’identità
Ricerca condotta dal Centro ASK dell’Università Bocconi

Sintesi
La ricerca è partita dal desiderio di rispondere a domande apparentemente semplici, di natura quasi tecnica e gestionale, relative al rapporto tra imprese familiari e politiche culturali/artistiche e ai modi in cui esse sono progettate e utilizzate nel contesto delle strategie gestionali e competitive delle imprese. Al termine del percorso, dopo aver ascoltato le riflessioni e le problematiche vissute dagli imprenditori protagonisti di queste esperienze, il gruppo di ricerca ha riconosciuto la presenza di questioni fondamentali, che in parte oltrepassano i confini e le ragioni delle pratiche strettamente manageriali, riferite al senso profondo del fare impresa e alla responsabilità delle imprese nei confronti dei grandi mutamenti sociali e culturali di contesto.

Non tutti gli imprenditori agiscono in questo campo con la stessa prospettiva, anzi si sono rilevate importanti differenze nei modi di intendere e praticare il rapporto con le politiche culturali. La ricerca ha quindi cercato di rendere conto di tali differenze e si è declinata in tre principali sezioni.

La prima ha esplorato le sorgenti, le fonti e le motivazioni del fare cultura nell’impresa, osservando come esse trovino ispirazione dai luoghi più profondi dei rapporti reciproci tra famiglia e impresa.

La seconda ha reso conto dei principali strumenti e linee di azione intraprese dalle diverse esperienze nel campo degli archivi, dei musei, della cultura pratica e tecnica, delle sponsorizzazioni.

La terza ha invece avviato una prima riflessione sui motivi più profondi e per certi aspetti radicali delle scelte culturali delle imprese. Motivi che rimandano a interpretazioni di fondo delle trasformazioni sociali contemporanee e che indicano come la politica culturale possa essere pensata non come una “sovrastruttura” o un ché di aggiunto alle prassi quotidiane di impresa ma come una dimensione strutturale dell’agire imprenditoriale, una dimensione capace di alimentare i processi più rilevanti di trasformazione e di mutamento nell’impresa.

La ricerca è stata condotta da un team del Centro ASK (Art Science and Knowledge) dell’Università Bocconi, composto da Stefano Baia Curioni, Laura Forti e Giulia Rosso, grazie al supporto finanziario e alla supervisione della cattedra AIdAF-Alberto Falck di Strategia delle aziende familiari dell’Università Bocconi.

Metodologia
In accordo con AIdAF, il gruppo di ricerca Bocconi ha individuato, tra i soci, casi di studio di particolare interesse e che potessero rappresentare, nella relazione tra famiglia, impresa e cultura, un significativo riferimento in termini di obiettivi, strutture, criticità, modelli e ambiti in cui tale relazione si manifesta. Data la natura qualitativa della ricerca sono state condotte 15 interviste approfondite con le figure di vertice delle imprese. Le interviste sono state poi sbobinate ed elaborate dal gruppo di ricerca. Le domande sono state strutturate intorno a tre dimensioni principali: il rapporto tra patrimonio culturale (materiale e immateriale), collezioni di famiglia e territorio; la storia di impresa e la presenza di musei e archivi; il ruolo della progettazione culturale e formativa nella contemporaneità. Gli incontri e le visite agli stabilimenti sono stati affiancati da una rilevazione cross-section delle attività svolte e degli impegni sostenuti, sia attraverso ricerche desk che con documentazione fornita direttamente dalle imprese.

Panel
Si ringraziano per la loro disponibilità: Alberto Alessi – Alessi SpA; Pina Amarelli – Amarelli Fabbrica di Liquirizia Sas; Chiara Boroli e Elena Dalle Rive – De Agostini SpA; Isabella Campagnol – Rubelli SpA; Gianfranco Carli – Fratelli Carli SpA; Francesco Carozza – Same Deutz-Fahr SpA; Vittorio Frescobaldi – Compagnia dei Frescobaldi SpA; Pietro Gussalli Beretta – Beretta SpA; Maurizio Magliola e Lorenzo Salussolia – Magliola A. & Figli SpA; Antonio Monzino – Monzino 1750 SpA; Luisa Nocentini – Starhotels SpA; Edoardo Vallarino Gancia – Gancia SpA; Cesare Verona – Aurora Due Srl; Elena Zambon – Zambon Group SpA; Anna Zegna – Ermenegildo Zegna SpA

Share: